Warner Bros torna alla ricerca di un nuovo regista dopo che Jaume Collet-Serra ha abbandonato il progetto per dedicarsi a Jungle Cruise con Dwayne Johnson.

Mentre Suicide Squad ha avuto un enorme successo al Box-Office con un guadagno superiore ai 700 milioni di dollari in tutto il mondo, il suo secondo capitolo non se la sta cavando come dovrebbe. Il regista David Ayer, che  si è occupato del primo film, ha voluto concentrare tutte le sue forse per Gotham City Sirens e Mel Gibson, che sembrava molto tentato dall’offerta, ha dato anche lui forfait.

Questo rende Collet-Serra l’ultimo regista che si è occupato del progetto Suicide Squad 2. Secondo quanto riportato da Deadline, Collet-Serra, che ha diretto Liam Neeson nel thriller Run All Night e Non-Stop e dopo aver diretto l’horror The Shallows, ha deciso di abbandonare. L’articolo dice che il regista ha visto Jungle Cruise come una migliore possibilità per le sue capacità, invece di imbarcarsi su una storia ideata da un altro regista.

Chiunque entrerà dopo Collet-Serra dovrà essere il regista definitivo in modo da portare avanti la produzione e rispettare la data di scadenza (dovrebbe uscire il prossimo anno). Rimangono però molte incertezze, come Jared Leto che non sa se ritornerà nei panni del Joker e Cara Delavigne che è quasi sicura che non tornerà per il prossimo capitolo.

Si pensa che Jonathan Levine, regista dietro il film zombie-romantico Warm Bodies, possa essere il successore di Collet-Serra. Ma per ora non sappiamo quale sarà la prossima mossa della Warner Bros.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Twitter per aggiornamenti e novità!

Share This