Shia LaBeouf è ancora in difficoltà con la legge. L’ex protagonista del franchise di Transformers di Michael Bay stato arrestato sabato mattina alle prime ore dell’alba a Savannah, in Georgia. La polizia locale lo ha arrestato per ostruzione, condotta disordinata e per stato di ubriachezza in luogo pubblico.

Secondo una dichiarazione della polizia, l’incidente ha avuto inizio quando LaBeouf  si avvicinò ad un passante per chiedere una sigaretta. Quando l’attore ricevette il rifiuto, scatenò apertamente il suo linguaggio volgare in mezzo a donne e bambini lì presenti.

“Quando il passante si rifiutò di dare la sigaretta a LaBeouf, l’attore scoppiò in tutta la sua ira. Gli hanno detto di lasciare l’area ma rifiutò, diventando ancora più aggressivo verso l’ufficiale. Quando il poliziotto tentò di mettere LaBeouf in arresto, l’attore corse nell’hotel più vicino dove fu definitivamente arrestato.”

Fù arrestato intorno alle 4 di mattina. Secondo l’ufficio dello sceriffo della contea di Chatham County, Shia LaBeouf si trovava nei pressi di Savannah per le riprese di The Peanut Butter Falcon, storia di di un pescatore di granchi che parte in viaggio con un giovane affetto dalla sindrome di down per realizzare il suo più grande sogno: diventare un wrestler professionista.

Nel corso degli anni LaBeouf ha avuto numerosi scontri con la legge e la maggior parte di loro coinvolgeva l’uso dell’alcool. Nel Giugno del 2014 è stato accusato di comportamenti disordinati eillecito penale quando ha causato caos durante uno spettacolo di cabaret nello studio di New York 54. Ha riferito di aver gridato agli attori sul palco e di essersi rifiutato di uscire fuori dal teatro, sputando ripetutamente addosso agli agenti. In un intervista al Jimmy Kimmel La Beouf ammise di aver consumato troppo whisky prima dello spettacolo.

Shia La Beouf è un attore di talento, nessuno può  negarlo, ma i suoi continui problemi con la legge influenzano pesantemente la sua carriera. Lo scorso settembre l’attore rivelò che il regista David Ayer si avvicinò a lui per il ruolo di GQ in Suicide Squad, ma dopo un un incontro con la Warner Bros è stato detto:” tu sei pazzo, sei un buon attore ma non questo”.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Twitter per aggiornamenti e novità!

Share This