Martin Scorsese è uno dei registi più prolifici del panorama holliwoodiano, e come tale, ha tante idee in progetto. Nel lontano 2009, prima di Hugo e The Wolf of Wall Street, era intenzionano infatti a realizzare un “Biopic” su Frank Sinatra, una delle figure più importanti del 20esimo secolo, ma, sfortunatamente per lui, ha dovuto abbandonare il programma per dei disguidi con la famiglia. Infatti la moglie, Barbara, non voleva che si andasse troppo ad “approfondire” sulla vita dello showman: relazioni, la sua caduta nella depressione e i legami con la criminalità organizzata, ma era d’accordo a raccontare solo una parte: la vita da performer. In quel caso Il regista affermò:

“Parlare di certe cose per una famiglia è veramente difficile, lo capisco. Ma se si aspettano che io faccia questo film, non possono nascondere certe cose. Il problema è che l’uomo è troppo complicato, Tutti sono troppo complicati. SInatra in particolare..”

Dopo questa storia, Scorsese continuò per i suoi passi e ora è in dirittura di arrivo con SIlence, che uscirà nelle sale italiane il 12 Gennaio, e The Irishman, che vedremo quasi sicuramente nel 2018. Per ora, resta solo che aspettare.

Share This