Ti sarà inviata una password per E-mail

Samuel L. Jackson potrebbe lavorare nuovamente al fianco di Quentin Tarantino per il suo nuovo progetto riguardante un film su Charles Manson.

Proprio ieri abbiamo scritto un articolo che vedeva come star del nuovo film del regista Brad Pitt e Jennifer Lawrence, attrice che il regista voleva originariamente come protagonista di The Hateful Eight. Tuttavia oggi spuntano altri due nomi completamente diversi per i ruoli principali: Margot Robbie e Samuel L. Jackson. Ora non è chiaro se i ruoli in questione sono gli stessi in entrambi i casi, visto che molti dettagli non sono ancora usciti allo scoperto.

Secondo una popolare rivista, Samuel L. Jackson potrebbe avere probabilmente un ruolo di primo piano nel film sugli omicidi di Manson, cosa che ovviamente non sorprende più di tanto. Se Tarantino ha una “musa”, quello è sicuramente Samuel L. Jackson.

Altre fonti rivelerebbero che poco tempo fa Margot Robbie avrebbe incontrato il regista per discutere sul ruolo di Sharon Tate, moglie defunta del regista polacco Roman Polanski e una delle vittime della furia di Charles Manson.

Come abbiamo detto prima, non sappiamo se Pitt e la Lawrence stanno gareggiando per gli stessi ruoli (anche se non è difficile vedere l’attrice di Hunger Games nei panni di Sharon Tate), ma Tarantino deve ancora metterci bocca in un modo o nell’altro. Un altro punto interrogativo è se prenderà effettivamente qualcuno per interpretare il serial killer o lo lascerà nell’ombra per concentrarsi solo sugli atti commessi in suo nome dai suoi seguaci.

Se Tarantino opterà per ritrarre effettivamente Manson sullo schermo, il cast per il ruolo sarà veramente decisivo, visto che il killer è stato portato numerose volte sia al cinema che sulla TV, non per ultimo nella serie televisiva Aquarius che ha lanciato la star di Game Of Thrones Gethin Anthony.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Twitter per aggiornamenti e novità!