Candidato a ben 14 premi Oscar, indubbiamente ha attirato l’attenzione di molti, vuoi per la grande pubblicità che gira dietro al film, vuoi perchè il pubblico è sempre stato attirato da questo genere di intrattenimento.

La La Land è un Musical a tutti gli effetti, che distrugge i canoni che fino ad’oggi eravamo abituati, per teletrasportarci nel mondo surreale di Damien Chazelle.

I protagonisti della vicenda sono Sebastian, pianista jazz, e Mia, l’aspirante attrice che lavora come commessa in un bar. Entrambi si sono trasferiti a Los Angeles per cercare fortuna e dopo iniziali incontri casuali tra i due nasce l’amore. Presto inizieranno le difficoltà, dovute dalla loro ambizione al successo.

Il film è un Musical, e come tale è pieno di canzoni e di riferimenti ad altre pellicole di questo genere del passato: da Singin’ In The Rain, Grease, 8 1/2 di Federico Fellini, ma anche allo stesso Whiplash dell’autore.

La narrazione è strutturata in modo circolare e il regista, attraverso la macchina da presa, accompagna dolcemente lo svolgersi dei fatti, come se stesse danzando insieme ai protagonisti, avvolti da una fotografia dai colori sgargianti ma allo stesso tempo sublime e raffinata che fa delle ambientazioni e delle scelte stilistiche il suo vero punto di forza.

È difficile carpire quale sia la colonna sonora del film, ma il motivo che accompagna tutta la narrazione è City Of Stars che, durante il percorso dei personaggi e le varie vicende, cambia totalmente; viene arrangiata con il pianoforte, con la tromba, con il contrabbasso, tutto in puro stile “Jazz”.

L’attore in quanto tale deve essere poliedrico,  in grado di recitare in qualsiasi ambito, da quello drammatico al comico e sicuramente Emma Stone e Ryan Gosling possono essere definiti tali. Sopratutto Ryan Gosling in questi anni ha recitato in numerosissimi ruoli diversi: Drive, in cui interpreta uno stuntman professionista, The Nice Guys in cui fa la parte dell’investigatore privato ed alcolista o anche lo stesso La La Land dove da prova delle sue doti canore e ballerine.

La La Land, non è semplicemente un film da gustare in piacevole compagnia per passare una serata, ma un’opera d’arte che ben presto entrerà a far parte della “ Hall Of Fame” del cinema mondiale, almeno nel suo genere. Un film che è già diventato di culto e per cui se ne parlerà ancora per molto tempo.

La La Land
9.3Overall Score
Regia9.5
Fotografia9.5
Sceneggiatura9
Interpretazioni9
Share This