Con 37 crediti, sia come regista che come attore, James Franco è diventato uno dei registi più prolifici del panorama Hollywoodiano. In Dubious Battle è la sua ultima fatica e il film ha avuto la sua anteprima americana questo Mercoledì sera all’ Arclight Hollywood.

“Non appena abbiamo visto la seconda bozza dello script, sei ore più tardi, abbiamo deciso di portare alla luce il film”, ha detto Andrea Iervolino, il produttore. “L’ho chiamato, abbiamo parlato e mi ha detto ‘andiamo’. Poi naturalmente abbiamo finito di fare il casting e in due mesi eravamo pronti a girare.

In Dubious Battle racconta la storia dello sciopero degli agricoltori che colpì la California negli anni trenta, ed è basato sull’omonimo libro di John Steinbeck. Terzo adattamento del regista dopo As I Dying di William Faulkner e Child Of God di Cormac McCarthy.

A proposito del libro James Franco ha detto:

“Amo John Steinbeck sin da qando ero adolescente, è così che mi è venuta l’idea. Questo è uno dei suoi libri che non è mai stato adattato, leggendolo ho realizzato che ha una storia incredibile, così ho pensato che fosse una storia importante da raccontare.”

Il film oltretutto presenta un cast notevole che include lo stesso Franco, Nat Wolff, Ashley Greene, Robert Duvall e Bryan Cranston e ha vinto il Mimmo Rotella Award, che è stato dato al regista per aver  mostrato un forte legame con l’arte.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook per aggiornamenti e novità!

Share This