A seguito della morte di Carrie Fisher, avvenuta Dicembre scorso, sono state sollevate domande su ciò che sarebbe accaduto sul ruolo del generale Leia Organa nel terzo capitolo della nuova saga di Star Wars: Episodio IX.

Suo fratello, Todd Fisher, ha dato la sua autorizzazione per utilizzare il materiale extra di Carrie per includere il suo personaggio nel nuovo film. Non vi è ancora alcuna indicazione su in che misura apparirà il personaggio, in quanto Colin Trevorrow, regista e scrittore della pellicola, avvierà la produzione quest’anno, per poi rilasciarlo nelle sale nel 2019.

Parlando con il New York Daily News, Todd Fisher a proposito di sua sorella ha detto:

“È un pilastro portante di Star Wars e la sua presenza oggi è ancora più potente di quanto non lo fosse già, tipo Obi Wan, che quando gli venne inflitto un colpo con la spada laser divenne ancora più forte. Penso che sia successa la stessa cosa con Carrie.”

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Twitter per aggiornamenti e novità!

Share This